Vivere green o mangiare green?

Ciao mondo green,
molte persone che sto incontrando mi chiedono se sono green anche nel mio modo di vivere. Oggi vi racconto come porto questi temi nella mia quotidianità. Per me vivere in maniera naturale non è solo mangiare cibo di stagione, per me e la mia famiglia è rispettare certe piccole cose come: cercare di comprare vestiti fatti con fibre naturali, è vivere in maniera consapevole, riciclare, leggere, guardare poco niente la televisione, fare ogni giorno il nostro lavoro con amore, trasmettere ai nostri figli il valore della natura, dare importanza allo sport e al movimento, sorridere quotidianamente, imparare a essere pazienti ed ascoltarsi. Noi in famiglia diamo tanta importanza alle nostre passioni e ci impegnammo perché ogniuno di noi abbia il tempo di farle.

Le mie passioni più grandi sono l'arte, la pittura, la fotografia e la scrittura. Grazie a queste passioni posso realizzare degli eventi green. Ieri sono stata invitata a realizzare un buffet al Pitti88 da un'azienda che produce vestiti per bambini, la Filobio. Questo aperitivo è stato creato e pensato in maniera originale giàcche tutti gli ingredienti provenivano da produzione biologica e sono stati preparati considerando le persone che lo avvererebbe assaggiato. 

Un marchio come Filobio che rende bello ciò che è sano.  Filobio parte dall’idea originale di scegliere un cotone 100 % biologico per il bene e la preservazione dell’ambiente e per la salute dei piccoli. Questa idea di base, perseguita sin dall’origine utilizzando un modello fair-trade per il pieno rispetto dell’uomo, ha trovato la sua naturale evoluzione verso la ricerca e l’utilizzo di altri e nuovi filati naturali, quali canapa, lana merino e cashmere, che ampliano la gamma delle nostre proposte stilistiche.

Tutti come Filobio possiamo scegliere nel nostro piccolo di vivere in maniera più green. Il mondo ha bisogno di gente coraggiosa che cominci a rendersi conto che siamo esseri di luce, che possiamo entrare in risonanza con la nostra Madre Terra.

Ieri al Pitti ho conosciuto delle persone che mi hanno lasciato un piccolo messaggio, ho parlato con Johanna Maggy (motherspell) che è una mamma come tante di noi che ha deciso di trasmettere il suo amore per la famiglia e la natura a tutti in maniera semplice e originale. Ho scambiato due opinioni con  la giornalista di moda e di costume Giuliana Parabiago sull'humus che avevo preparato, e il suo sguardo mi ha colpito, era cosi trasparente e deciso che avevo capito che ero davanti ad una grande donna.

Grazie a Laura Manfrin di (TWINS PR agenzia di comunicazione e pubbliche relazioni) per avermi invitato a questo evento.

Grazie a Simona Gallo di EcodelGallo per occuparsi del eco marketing di Mygreenfood.

GREEN è una parola che porta un grande significato dentro, usiamola nel nostro quotidiano.

GRAZIE Joyce

Lista spesa gennaio

Ciao mondo green,

 

Gennaio cosa ci regali?

Quando vado  a fare la spesa mi guardo questa lista delle verdure di stagione. Mi aiuta a capire cosa cresce in natura in questo periodo. Le verdure di stagione sono alimenti ricchi di vitamine e sali minerali importanti per il nostro organismo. Gli ortaggi di stagione non hanno bisogno di serre, non si consuma energia aggiuntiva per farli crescere e maturare: sfruttano già quella del sole. Se poi scegliamo prodotti a km zero, coltivati cioè vicino al luogo di residenza, il risparmio è ancora maggiore, perché abbatteremo anche i costi di trasporto.

grazie

Insalata di quinoa con ceci alla paprika e cavoletti di Bruxelles

 Ciao mondo green oggi cucino con una mia amica nutrizionista che si chiama Sofia Cavallin.


 Vi è mai successo che in certi momenti della vita cominciate ad incontrare persone che hanno i vostri interessi? Da qualche mese ho intrapreso una collaborazione con Desire Lunardon, la creatrice del sito "Eccellenza per il Ben-Essere".

In questo nuovo progetto sto conoscendo diversi professionisti del settore benessere.


Cosa mi stanno portando queste conoscenze? Aver voglia di migliorare nel mio lavoro e voglia di collaborare con altre persone. Oggi parlavo con mio marito, e lui mi ha detto una cosa interessante che ha sentito ad un corso che sta frequentando: meglio collaborare con persone che abbiano interessi diversi dai vostri, cosi possono nascere idee brillanti.
Voi cosa ne pensate di questa cosa? Meglio collaborare con persone che hanno gli stessi interessi o persone totalmente diverse in modo da creare cose pazze!!
La ricetta che prepariamo io e Sofia è una insalata di quinoa con cavolini di Bruxelles e ceci alla paprika. In questo periodo per facilitare la mia gestione familiare scelgo un cereale e ne cucino una buona quantità e lo condisco con le verdure di stagione. Ad esempio cucino 500 gr di quinoa e la utilizzo a pranzo come insalata, a cena la salto con delle spezie e verdure.

La quinoa può essere utilizzata per la preparazione di primi o secondi piatti, ma anche gustata a colazione o a merenda. Questo seudo cereale ha tante qualità benefiche come:

È senza glutine, ricca in proteine, contiene carboidrati complessi ed è a basso indice glicemico, benefica per l'intestino, leggera ma saziante, antiossidante.

21 giorni green

Ciao Mondo Green, ogni inizio anno mi piace migliorare le mie abitudini, per me gennaio è il mese dei buoni propositi. Ho voluto cominciare con voi una nuova sfida che si chiama 21 GIORNI GREEN! Cosa sono i 21 giorni GREEN? sono ventuno giorni in cui ci impegnammo a fare queste cose:

1. quando ci svegliamo beviamo uno o due bicchieri d'acqua naturale.

2. almeno 30 min al giorno di attività fisica.

3. pensare a 3 cose di cui essere grati ogni giorno

4. quando mangiamo ringraziamo il nostro cibo, cercando di concentrarci su quello che stiamo portando nel nostro palato.

Perché 21 giorni? Da studi scientifici e tradizioni orientali e sudamericani questo è il tempo minimo perché le nostre abitudini diventino parte della nostra vita.

Perché queste cose cosi semplici sono cosi difficili da fare? Non tutti siamo stati abituati a capire che volerci bene è un fattore importante per la nostra salute, dedicarci del tempo per noi ci da più energia, avere dei pensieri postivi ci aiuta ad affrontare la vita con più creatività.

Come riuscire a mettere in pratica queste cose: l’introduzione di abitudini attraverso la ripetizione giornaliere di azioni minime è sicuramente una delle strategie più efficaci che ho mai sperimentato per cambiare concretamente.

Gli errori comuni che facciamo quando mettiamo in pratica il cambiamento quando vogliamo cambiare qualcosa spesso commettiamo questi errori:

-pensare di cominciare non in piccolo ma "ALLA GRANDE"

-non scomporre i grandi cambiamenti in passi più piccoli

-“fare le cose bene altrimenti meglio non farle”=non iniziamo

-mai rinviare a un altro momento, differire, rimandare

-perfezionismo

-aspettare la motivazione, o che accadano stati interiori particolari

-non essere costanti scegliere da subito obiettivi troppo grandi e poi fallire perdendo slancio

Il mio consiglio per riuscire in questa impresa: Se vogliamo cambiare qualcosa, o cambiare vita (azzardiamoci pure a parlare di “cambiare vita”), dobbiamo concentrarci sulla ripetizione di azioni!!

Perché?

Perché ripetere azioni consolida abitudini e le abitudini sono la cornice dentro la quale la nostra vita cambia. Il problema è che, come abbiamo visto, spesso scegliamo le azioni sbagliate: troppo grandi, troppo impegnative, troppo poco misurabili, troppo vincolate a ispirazione o emozioni.

Cosa ne pensate di questa nuova sfida green?

Vi auguro di trovare la forza per migliorare o iniziare delle nuove abitudini che vi portino felicità ogni giorno.

Lista della spesa a novembre

Ciao mondo green,

Novembre cosa mi regali?

Quando vado  a fare la spesa mi guardo questa lista delle verdure di stagione. Mi aiuta a capire cosa cresce in natura in questo periodo. Le verdure di stagione sono alimenti ricchi di vitamine e sali minerali importanti per il nostro organismo. Gli ortaggi di stagione non hanno bisogno di serre, non si consuma energia aggiuntiva per farli crescere e maturare: sfruttano già quella del sole. Se poi scegliamo prodotti a km zero, coltivati cioè vicino al luogo di residenza, il risparmio è ancora maggiore, perché abbatteremo anche i costi di trasporto.

Molti ristoranti dovrebbero stamparsi queste liste di verdure in modo da offrire ai clienti ortaggi di stagione diversi dalla solita zucchina e melanzana che sono verdure estive.

Grazie

Cachi un alimento autunnale

Ciao mondo green,
siamo in una delle stagioni più belle dell'anno: l'autunno.
Il mio colore favorito è il giallo, il dorato e i colori caldi del sole. Quando arriva questa stagione sento la voglia di ricercare il mio equilibrio, di nutrire in profondità le mie radici e mi preparo per fare un viaggio dentro me stessa.
L’autunno ci invita a passare più tempo sui fornelli e a preparare piatti che ci riscaldano. 
Ma come stiamo quando siamo in cucina? Siamo felici? Sereni? Rilassati? Oppure siamo frettolosi e nervosi? 

In questa stagione possiamo rivedere il nostro modo di cucinare e capire che non solo la combinazione degli alimenti è importante, ma ci sono altri preziosi ingredienti che possono rendere unici i nostri piatti, come ad esempio la presenza, l'interesse e la conoscenza e la consapevolezza di quello che stiamo facendo.

L'autunno sprigiona le nostre energie in fermento con nuove trasformazioni e spazi sacri. Qualcosa di più prezioso rinasce, in una danza di colori  che ci accompagna per creare piatti autunnali.

Oggi vi porto un frutto che rappresenta l’autunno: il caco, con i suoi colori gialli e arancioni ci porta la gioia e il calore.

L'albero dei cachi i cinesi l'hanno chiamato L’Albero delle sette virtù perché fa molta ombra, è una fonte di buona legna da ardere, il suo fogliame concima in abbondanza il terreno, non viene attaccato dai parassiti, le sue foglie hanno fantastici colori decorativi, è molto longevo e offre agli uccelli ampio spazio sui rami per nidificare.

I cachi sono una fonte di vitamina C, che contribuisce a rafforzare il nostro organismo e il sistema immunitario per affrontare e prevenire i tipici malanni di stagione.

Hanno proprietà lassative e diuretiche. I cachi sono frutti ricchi di fibre che contribuiscono a migliorare la regolarità intestinale. Le fibre sono utili anche per aiutare il nostro organismo a liberarsi dalle tossine.

Il caco è un frutto utile per darci energie e migliorare la tipica stanchezza autunnale dato che ci aiuta a ritrovare energia in modo naturale. Il momento ideale per consumare i cachi è la COLAZIONE, sia per iniziare la giornata con più sprint che per riavviare fin da subito le funzionalità intestinali.

Consumate i cachi quando sono ben maturi per poter godere al meglio di tutto il loro contenuto di vitamine e sali minerali.

grazie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Erbe aromatiche nella cucina di mygreenfood

Le erbe in cucina

AGLIO si usa nelle insalate, nelle verdure, nei sughi.
Proprietà: anticoagulante, riduce il colesterolo, antibatterico, abbassa la pressione arteriosa.

PREZZEMOLO si usa per insaporire legumi, insalate, cereali.
Proprietà: diuretico, ricco di vitamina C, calcio, ferro.

BASILICO si usa con minestre, pesto, salse, insalate.
Proprietà: digestivo, antispasmodico.

CAPPERO si abbina con verdure, farinate, torte salate e frittate.
Proprietà: stimola l’appetito, si conserva sotto sale o aceto.

DRAGONCELLO si usa per insaporire insalate, frittate, verdure, minestre, salse e per aromatizzare l'aceto. Si usa anche secco fresco o essiccato.
Proprietà: digestive.

ERBA CIPOLLINA si usa con insalate, minestre, sughi e patate lesse.
Proprietà: depurativo e diuretico, può sostituire l'aglio.

ALLORO si usa con sughi, legumi, aceto, infusi, conserve, per marinare.
Proprietà: aromatizzante, aperitivo, antispasmodico.

MENTA utile per la preparazione di bevande dissetanti.
Proprietà: stimola la secrezione gastrica, digestiva, antitossica.

ORIGANO E MAGGIORANA si usano per aromatizzare le insalate, pizze, frittate, tisane, infusi.
Proprietà: stimolano la digestione, favoriscono il sonno e combattono i disturbi gastrointestinali.

ROSMARINO si usa per cereali, verdure, condimenti, salse.
Proprietà: digestive.

PEPERONCINO si usa per le salse, cereali, verdure.
Proprietà: stimolante gastrico, diuretico, antifermentativo intestinali, ricco di vitamina C.

SCALOGNI si usa per le minestre, sughi, insalate, verdure.
Proprietà: diuretico, depurativo.

TIMO si usa per verdure, salse, cereali, legumi, infusi.
Proprietà: balsamico, depurativo, facilita la digestione.

SALVIA si usa verdure, legumi.
Proprietà: aromatica, facilita la secrezione gastrica, protegge il fegato, balsamica e stimolante.

grazie

Laboratorio di cucina naturale autunnale

Emozionati in cucina

Autunno 2018

"Anche il cibo entra dagli occhi.

La freschezza degli ingredienti dovrebbe essere

sufficiente, ma l'instancabile inventiva umana

cucina, mescola, trasforma e decora gli alimenti

con la stessa passione con cui cura la persona"

Isabel Allende

 

Novembre:
5  Giochiamo con la zucca
19 Un menù arancione per tutti i giorni
26 Un menù goloso per gli amici

Dicembre:
4  Un menù saporito e naturale
11 Un menù felice con le radici di stagione
18 Un menù 100% festoso

DALLE 9.30 ALLE 12.30
 
PRESSO:
 
Via Nonis, 16 – 36063 – Marostica (VI) – Loc. Marsan
 
PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
 
Telefona allo 0424/470350 o scrivi a f.miatello@miatello.it

Alimento Elemento

Ciao mondo green, vi invito a questa meravigliosa conferenza.

ALIMENTO ELEMENTO un evento di Insieme per l'insieme.

Alimento Elemento è il tema del primo incontro di Insieme per l'insieme, il format di "Eccellenza per il Ben-Essere" che affronta diverse tematiche unendo più professionisti in unico evento.

In questa serata si tratterà l'argomento  "cibo", non solo come semplice ALIMENTO, ma anche come ELEMENTO per il nostro corpo.
I temi saranno presentati da 5 professionisti del settore del benessere. Osserveremo l'alimentazione da diverse angolature: dal cibo come arte al cibo come salute, dagli aspetti sensoriali a quelli psichici. Parleremo inoltre dei benefici dell'erba medica e di quanto sia importante mangiare bene, bello e buono.

Gli ospiti della serata saranno:
Desiree Lunardon – Riflessologa plantare www.desireelunardon.com
Sofia Cavallin – Nutrizionista
Joyce Andrade – Chef Naturale www.mygreenfood.it
Luigi Forte – Imprenditore
Daiana Lorenzato – Sommelier Sensoriale Daiana Lorenzato – Sensory Experience

Andrea Moretto – Moderatore www.morettoandrea.com

Apertura: 20.00
Inizio: 20.30

ENTRATA LIBERA SU PRENOTAZIONE fino ad esaurimento posti

► Per prenotare, compila il modulo al link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc5mqF9CXKg-fwS05o1umiuwfDyE3YZg-obcKNkFL4LCLPcSg/viewform?usp=sf_link   

Team Eccellenza per il Ben-essere

grazie

vi aspetto

Joyce

Toast con hummus al cavolo viola e avocado

Ciao mondo green, avete mai sentito parlare dell'hummus? Lo avete assaggiato? Anche se non è molto conosciuto dalla maggior parte della popolazione, poco a poco si sta facendo spazio nella nostra cucina.

Se vi piacciono i ceci, allora l’hummus vi farà impazzire. Questa salsa così invitante di origini arabe è un semplice mix di succo di limone, olio d’oliva, aglio, paprica, semi di sesamo, olive e, ovviamente, l’ingrediente principale: i ceci.
Un alimento completo per tutta la famiglia

Sappiamo che l’hummus è ricco di proteine vegetali, ma vediamo quali sono gli altri valori nutrizionali. È l’ingrediente perfetto per tutta la famiglia! L’hummus è ricco di:

    Ferro.
    Potassio.
    Calcio.
    Vitamine del gruppo B.
    Magnesio.