My Protein Vegan award 2017

CHE REGALO FANTASTICO!!
Grazie a tutti coloro che mi hanno votata. Sono felicissima di essere stata selezionata tra i 10 blog VEGAN più influenti!!
Grazie mondo green

UN REGALO MARAVILLOSO!
Gracias a todos los que votaron por mí. ¡Estoy muy feliz de haber sido seleccionada entre los 10 blogs veganos más influyentes!
Gracias universo

Gracias universo

Un buffet per Akasa

Buongiorno Mondo Green,
 
questo è stato un weekend meraviglioso. Mi sono dedicata a me e al mio lavoro che amo. 
Ho creato un buffet per l'inagurazione di Akasa (Yoga studio) seguendo l'energia che mi comunicava questo progetto. 
Come creare cose uniche nella vita? Per me non c'è una formula magica. Quello che faccio io è cercare di capire cosa vuole comunicare la persona per l'evento che sta programmando. Ascolto, e seguo la creatività del cuore. E' da quando sono piccola che immagino di creare quadri o opere splendide. E questo lavoro mi permette di creare con il cibo quadri unici con colori e materie prime diverse.
Il buffet per Akasa è stato un insieme di ricette armoniose tra i sapori e i colori della stagione. Ho utilizzato la zucca, i broccoli, le cipolle ed il cavolo, che sono tutte verdure che portano serenità e luce al nostro palato. 
Tutte le ricette sono state create per Antonella Mason, la creatrice di Akasa.
Akasa nasce come spazio di creazione e interazione dove diverse discipline si integrano per favorire l'armonia, la crescita e il benessere dell'individuo nella sua totalità.
Propone lezioni di yoga metodo Iyengar, meditazione, incontri di approfondimento dove culture diverse coesistono attraverso il linguaggio del corpo nelle sue espressioni.
Un evento così importante può diventare anche un momento di cultura.
Mangiare sano è anche divertente.
Ringrazio Antonella per credere nel mio lavoro.
Se volete informazioni sugli eventi di Akasa, potete trovarle in questa pagina:
Ringrazio mio marito Daniele per essermi vicino nei miei progetti.
Vi auguro una giornata meravigliosa.
grazie

Armonia dentro di noi

Buongiorno mondo green, oggi vi propongo una ricetta autunnale che porta armonia e bellezza nel palato.

Cos'è l’armonia in un piatto?  Per me l’armonia in un piatto è creare una ricetta sana, elegante, e appagante per il palato.
La mia filosofia in cucina è: precisione degli equilibri e armonia degli accostamenti.E’ molto importante la selezione degli ingredienti. La materia prima deve essere di stagione. Seguendo gli ortaggi autunnali possiamo creare dei piatti armoniosi. Se guardiamo i colori di questa stagione, troviamo il giallo, l’arancione il rosso e il marrone. Gli stessi colori della natura li troviamo nelle verdure che abbiamo usato per creare questo piatto.

Non ricerco l'armonia solo nella cucina,ma anche nella vita.
Trovo meraviglioso raccontarvi questa esperienza che ho vissuto:
sono stata invitata a Venezia al Bauer Palladio Hotel & Spa situata nell'isola della Giudecca per creare un progetto per un evento, ed ho avuto l’opportunità di provare un massaggio nella spa.
Non era un semplice massaggio, era musica, amore, armonia per il corpo. La voce di Linda e le mani di Angela mi hanno avvolta in un velo armonioso di sensazioni.

Ho avuto l'opportunità di provare il lavoro di due donne speciali, che fanno le cose rispettando gli equilibri della persona.
Siamo esseri meravigliosi e questo ci da l’opportunità di creare.
Vi invito a provare questo piatto seguendo il vostro cuore.
un grazie ad Angela e Linda.

Cammina, mangia, ascolta in modo rilassato. Rallenta ogni operazione. Non avere fretta: Muoviti come se avessi a disposizione l’eternità. Infatti è così! Siamo qui dall’inizio e saremo qui fino alla fine, sempre che sia esistito un inizio e una fine. Esistiamo da sempre e per sempre.
(Osho)

grazie

Crostata alle mandorle con marmellata di cachi

Buongiorno mondo green, avete iniziato a comprare le verdure autunnali? In questo periodo del anno trovate un frutto soffice, carnoso e dolcissimo chiamato: caco. Il frutto dei cachi simboleggia l'autunno, stagione “di passaggio” responsabile spesso di spossatezza e stress psicofisico; grazie agli interessanti valori nutrizionali e alle proprietà correlate, i cachi rappresentano un ottimo espediente per iniziare al meglio l'autunno.

I caco o il kako è un frutto ricco di vitamina C, betacarotene e di minerali come il potassio, e ha proprietà benefiche che spaziano dagli effetti lassativi (se il frutto è maturo; se è acerbo, al contrario, può risultare astringente) e diuretici, alla capacità di proteggere e depurare il fegato.

 

grazie

Joyce

 

 

 

Radicchio rosso al forno

Ciao mondo green, oggi facciamo un contorno semplice semplice: radicchio rosso al forno. Questo ortaggio è un ottimo rimedio anti-age in quanto è ricco di antiossidanti che frenano i processi di invecchiamento cellulare. E' antinfiammatorio ed è indicato a chi ha problemi cutanei (foruncoli, piaghe), artrite e reumatismi. E’ ricco di vitamina A, B1 e B2. Da studi svolti presso l'Università di Urbino sembra che il radicchio rosso contenga molte più sostanze antiossidanti rispetto ad alimenti più famosi per questa proprietà come mirtilli e uva passa.

Indovinate dove lo ho acquistato? All' agriturismo Col Beretta, nel Monte Grappa. In questo agriturismo trovate solo piatti vegetariani deliziosi e le materie prime utilizzate derivano dalla loro azienda agricola e dalle aziende agricole locali. Trovate un’ampia scelta di tisane di loro produzione. Vi consiglio di provare l’aperitivo della casa , a base di fiori di sambuco, di lamponi e ribes coltivati in azienda è fantastico.

http://www.agriturismocolberetta.it/

grazie

Joyce

 

A cena con le artigiane

Buongiorno mondo green,
oggi vi invito ad una cena divertente e consapevole. Siete pronti per la sorpresa?

Io Joyce insieme al team di EVA (artigiane di eventi) abbiamo pensato ad una serata dedicata al nostro cibo e come comporre un piatto sano. Uno dei pensieri più comuni a tutte le persone è: “cosa preparo da mangiare?” Con il menù della serata possiamo comporre il nostro piatto e da questo menù possiamo creare tante altri piatti. Cosa ne pensate? Mangiamo e impariamo nuove ricette. Il mondo della cucina naturale è meravigliosamente semplice.

Io vi voglio aiutare a volare dentro questi sapori antichi e semplici.

A cena con le artigiane

sabato, 11 novembre 2017 ore 20:00

Menù serata

Verdura cruda con salsa allo yogurt
Bruschettine colorate con verdure spezziate
Riso nero delicato con crema di zucca e ceci al timo.
Finocchi autunnali con salsa di noci e miso
Bicchiere con salsa di mele e cuore di mandorle alla vaniglia.
Biscotti alle nocciole
Té Verde

Menù bambini

Bruschette colorate
Pasta di farro con ragù vegetale
Pasta sei farro al pomodoro
Bicchiere con salsa di mele e cuore di mandorle alla vaniglia.
Biscotti alle nocciole
Succo di mela

 

 

Per prenotazioni e infomazini chiamare il 3454664530

grazie vi aspetto

Pancakes vegan senza glutine alla vaniglia

Buona domenica mondo green, oggi per colazione abbiamo preparato i pancakes. Io amo queste frittelle. I pancakes sono stati rivisitati e re-inventati tante di quelle volte che si fa  fatica a trovare la ricetta originale. I pancakes devono essere preparati al momento, e consumati entro due minuti da quando sono cotti. Io spesso li preparo con diversi tipi di farina per renderli più interessanti. Oggi ho usato la farina di grano saraceno. La farina di grano saraceno è un ingrediente naturalmente privo di glutine, dall'aroma pieno, e viene utilizzata in tantissime ricette. Nonostante il nome, la farina di grano saraceno non è il frutto della molitura di un cereale, ma del Fagopyrum esculentum, una specie della stessa famiglia del rabarbaro.

Questa farina può essere mescolata ad altre farine naturalmente prive di glutine per la preparazione di torte rustiche, pane e suoi derivati ai quali conferirà un sapore simile a quello del pane integrale.

Consigli di utilizzo: La farina di grano saraceno ha un alto contenuto di proteine con scarso potere panificatorio, l’alto contenuto di fibre inibisce lo sviluppo dell’impasto se viene usata in grande quantità e conferisce un sapore rustico agli impasti. Ecco perchè si consiglia di usarla in quantità ridotta nelle miscele con altre farine.

Bruschette con tofu strapazzato speziato

Buongiorno mondo green, oggi vi propongo una ricetta semplice e sana.

Questa ricetta che è un piatto unico. Per me il piatto unico deve contenere un cereale, una proteina, un tipo di grasso vegetale ed un tipo di verdura di stagione.

Oggi utilizzo il pane di segale come cerale (lo potete sostituire con la pasta integrale), il medburger che è fatto di tofu (lo potete sostituire con il tofu alla piastra) come proteina, i semi di sesamo come grasso vegetale e gli spinaci e le carote saltate come verdura.

Per completare questo piatto, potete fare un ‘insalata cruda semplice con il radicchio e condirla con olio e limone.

Vi abbraccio

 

Farrotto di funghi misti

Buongiorno mondo green, oggi per pranzo preparo questa ricetta che è un piatto unico. Per me il piatto unico deve contenere un cereale, una proteina, un tipo di grasso vegetale ed un tipo di verdura di stagione.

Oggi utilizzo il farro semintegrale come cerale, il medburger che è fatto di tofu (lo potete sostituire con dei ceci o lenticchie cotte) come proteina, il tahin, che è una crema di sesamo, come grasso vegetale e del cappuccio saltato come verdura.

Faccio spesso questa combinazione dei miei piatti per migliorare la qualità delle proteine vegetali.

L’abbinamento migliore per i legumi sono i cereali, la pasta e il riso, in pratica i famosi “piatti unici” cioè pasta e fagioli o pasta e lenticchie, pasta e piselli, pasta e ceci, riso e piselli. Le proteine dei legumi, che sono ottime dal punto di vista nutrizionale, accoppiate ai cereali vengono meglio assorbite.

grazie

 

 

Spaghetti con polpette di tofu alle zucchine

Buongiorno mondo green, finalmente mi posso sedere e dedicarmi al mio blog. Sono passati diversi giorni da quando ho pubblicato l’ultimo articolo. In questo periodo di assenza mi sono dedicata ad un altro progetto che presto vi racconterò. Mi piacerebbe iniziare questa stagione con dei piccoli consigli che a me stanno aiutando e vi vorrei raccontare.

Una delle mie paure più grandi da quando non mangio la carne è se la combinazione dei miei piatti è corretta. Così ho fatto degli indagini e ho capito che per migliorare la qualità delle proteine vegetali, basta associarli ai cereali o ai loro derivati, ovvero a pane, pasta, riso, ecc. (ad esempio pasta con lenticchie, riso con ceci), come avviene in piatti della tradizione mediterranea.

Questa combinazione fa in modo che il valore biologico delle proteine dei legumi sia paragonabile a quello delle proteine animali: questo vale in particolare se sei vegetariano e fai affidamento sul consumo di legumi per garantirti un buon apporto proteico.

Vi elenco i legumi più comuni che io consumo:

Ceci:
Sono più ricchi di lipidi rispetto agli altri legumi e sono pertanto più equilibrati nella ripartizione dei macronutrienti ma anche più ricchi di calorie; sono un’ ottima fonte di fibre, vitamine A, C e saponine (sostanze che aiutano a ridurre i livelli ematici di trigliceridi e colesterolo).

Ricetta: www.mygreenfood.it/crema-di-ceci-con-cubetti-di-zucca-al-forno/

Fagioli:
Contengono buone quantità di zinco, ferro e calcio, sono ricchissimi di fibre, nessuna altra frutta o verdura ne contiene di più (10 gr% per quelli freschi e 17 gr% per quelli secchi): siccome molta è fibra solubile, questo li rende degli ottimi alleati per i diabetici.

Ricetta: www.mygreenfood.it/zuppa-di-pere-zucca-tonda-e-fagioli-azuki-con-seitan-trifolato/

Piselli:
Ricchi di acqua, di vitamine (B1 e C), di carboidrati e di fibre, i piselli sono ottimi contro la stitichezza e la pigrizia intestinale e sono inoltre diuretici e disintossicanti. Sebbene l’industria dei surgelati riesca a fornire un prodotto di qualità, nella maggior parte dei casi surgelato immediatamente dopo la raccolta, la tenerezza e il sapore dei piselli freschi si riconosce senza alcun dubbio.

Questi legumi apportano preziosi benefici alla salute: ad esempio, la loro assunzione aiuta a controllare il colesterolo cattivo e a prevenire le malattie cardiovascolari. Attenzione però se hai problemi di colite, perché, come tutti i legumi, i piselli possono far aumentare la presenza di gas nell’intestino: in questo caso è opportuno mangiarli passati o decorticati.

Ricetta: www.mygreenfood.it/lasagne-veg-con-verdure/

Fave:
Le fave sono un legume che puoi trovare per un brevissimo periodo, solitamente nei mesi di aprile e maggio, ma molto importanti per la tua salute. Se consumate crude, le fave apportano all’organismo una buona quantità di vitamina C, utile per l’assorbimento del ferro.

Grazie alla quantità di proteine, fibre, vitamina A, del gruppo B, C, E, K, PP e sali minerali, hanno un’azione di drenaggio dell’apparato urinario, favoriscono il benessere dell’intestino e permettono l’eliminazione delle tossine. Le fave sono un alimento ottimo per chi è a dieta, visto il contenuto ridotto di calorie: 41 cal per 100 gr.

Ricetta: www.mygreenfood.it/fave-asparagi/

Lenticchie:
Sono i legumi coltivati più antichi al mondo e vero fortino di sostanze nutritive: contengono un’alta percentuale di carboidrati e un elevato contenuto proteico, forniscono ferro, magnesio, fosforo, zinco, selenio, calcio, sono ricche di vitamine del gruppo B, A e C, di fibre, importanti per limitare l’assorbimento di grassi e zuccheri e per garantire la regolarità intestinale, sono preziosi antiossidanti, e potenti antidepressivi.

Validi sostituiti della carne, se consumate con altri cereali diventano un gustoso piatto unico, che sazia senza appesantire: il modo migliore per consumarle è di abbinarle alla pasta per migliorare la qualità delle proteine, oppure alla carne per migliorarne la biodisponibilità di ferro.

La cottura deve essere prolungata perché così migliora la digeribilità: infatti con la cottura si distruggono alcune lectine e emagglutinine che sono degli inibitori enzimatici che non consentirebbero la digestione delle proteine con disturbi intestinali importanti.

Ricetta: www.mygreenfood.it/abbracci-di-cappuccio-con-riso-e-lenticchie-nere/

Soia:
La soia è una sorgente di proteine (il 36%), di glucidi (il 30%), di lipidi (il 18%), inoltre è ricca di sali minerali, ferro, magnesio, fosforo, potassio e di vitamine A, B2, D, E.

È ricca di isoflavoni (200mg per 100 gr di prodotto): si tratta di sostanze che, agendo come gli estrogeni, si rivelano utili nella prevenzione del cancro al seno, all’utero, alla prostata e al colon. Infatti, come un potente antiossidante, l’isoflavone inibisce la crescita delle cellule cancerogene.

Oltre ad occupare un posto rilevante nella prevenzione del cancro, gli isoflavoni riducono anche i rischi di osteoporosi e di malattie cardiovascolari e possono contribuire ad alleviare i sintomi della menopausa, in particolare le vampate di calore.

La soia, grazie al suo alto contenuto di fosfolipidi insaturi, è in grado anche di determinare un abbassamento del colesterolo totale e del colesterolo LDL (quello “cattivo”).

Ricetta: Spaghetti con polpette di tofu alle zucchine

grazie vi abbraccio